I serial killer sono spesso protagonisti di film e di vere e proprie saghe cinematografiche. Ecco una rassegna sugli essenziali, che un vero appassionato di cinema non può perdere.

Da Psycho di Alfred Hitchcock a La casa di Jack di Lars von Trier (in uscita il 28 febbraio), molti registi hanno scelto di raccontare le storie di inquietanti e malvagi serial killer. Tensione e paura sono al centro di film che, spesso, sono stati ispirati da vicende realmente accadute.

 Psycho (1960)

Capolavoro del maestro della suspense Alfred Hitchcock, è uno dei film immortali. Merito dell’iconica scena della doccia, che ha terrorizzato intere generazioni e dell’interpretazione di Anthony Perkins nei panni dello psicotico Norman Bates (personaggio ispirato a Ed Gein, vero serial killer degli anni Cinquanta).

Non aprite quella porta (1974)

Ed Gein è stato fonte d’ispirazione anche di Non aprite quella porta, film di Tobe Hooper. Protagonista è il celebre Leatherface, assassino seriale con un debole per le motoseghe, che ama indossare una maschera di pelle umana. La saga è composta da otto film.

Halloween (1978)

Definito dal suo produttore come “il Via col vento del cinema di paura”, il film è un gioiello del genere horror. La storia è quella di Micheal Myers, uomo mascherato che nell’arco di 40 anni (e di sette sequel) colleziona vittime come un vero predatore.

Nightmare (1984)

Nove sono i film della saga di Freddy Kruger, un essere malvagio che uccide le sue vittime nei loro sogni, pugnalandoli con guanti che hanno lame di coltello attaccate alle dita.

Il silenzio degli innocenti (1991)

Ed Gein torna a ispirare un altro indimenticabile personaggio: il serial killer Buffalo Bill su cui l’agente Starling (Jodie Foster) indaga con l’aiuto del Dr. Hannibal Lecter (Anthony Hopkins). Un horror psicologico firmato da Jonathan Demme, che ha conquistato 5 premi Oscar.

Seven (1995)

Il finale è di sicuro la parte più scioccante del film, girato da David Fincher, con Brad Pitt e Morgan Freeman. La storia è quella del diabolico John Doe (Kevin Spacey) che uccide le sue vittime, ree di aver commesso uno dei sette peccati capitali.

American psycho (2000)

Patrick Bateman (Christian Bale) è ricco dirigente di Wall Street di giorno e spietato serial killer di notte. Disprezzo e invidia sono il motore dei suoi delitti e della sua sete di sangue.

La vera storia di Jack lo squartatore (2001)

Il film si ispira alla vera storia del misterioso assassino che, nella Londra del 1888, uccideva e mutilava le prostitute. L’indagine viene qui affidata all’investigatore di Scotland Yard Fred Abberline, interpretato da Johnny Depp.

Monster (2003)

Performance da Oscar per Charlize Theron, che nel film di Patty Jenkins interpreta Aileen Wuornos, serial killer realmente esistita, condannata a morte per l’omicidio di sette uomini.

Saw (2004)

Assassino seriale atipico, John Kramer (conosciuto come Jigsaw, l’enigmista in italiano) non uccide direttamente le sue vittime, ma le mette in condizioni al limite che spesso si concludono con la morte.

 Zodiac (2007)

Basato sulla storia vera del famigerato Zodiac, il serial killer di cui ancora oggi non si conosce l’identità, il film racconta l’indagine dei due giornalisti Paul Avery (Robert Downey Jr.) e Robert Graysmith (Jake Gyllenhaal).

Tra gli ultimi serial killer del cinema troviamo Jack (Matt Dillon), un pluriomicida senza scrupoli, protagonista del film La casa di Jack, nelle sale dal 28 febbraio.